La Bhw Bausparkasse taglierà lo “spread” dello 0,15% e permetterà di cumulare i redditi di coppie di fatto

MILANO – Coppie di fatto, comprese quelle omosessuali, considerate come coppie coniugate. Succede nella banca tedesca specializzata Bhw Bausparkasse che proporrà anche in Italia il mutuo agevolato per gay, lesbiche e coppie omosessuali. La Bhw taglierà lo “spread” dello 0,15% e permetterà di calcolare i redditi cumulati. Il mutuo agevolato per gay e lesbiche, che verrà presentato giovedì prossimo in una conferenza stampa a Milano, «è sulla falsariga di quanto la banca tedesca già propone – spiega Riccardo Gottardi, segretario nazionale dell’Arcigay – per forze dell’ordine, dipendenti di ministeri». Oltre al taglio dello spread (il differenziale rispetto al tasso di riferimento scelto) tutto sommato limitato, «si tratta soprattutto di un riconoscimento civile – aggiunge Gottardi – e non dispiace sapere che c’è una banca dove gay e lesbiche non solo sono bene accetti, ma anzi possono ricevere delle agevolazioni».

REDDITI CUMULATI – «Consideriamo – spiega Giulio Peruzzi, area manager di Bhw – le coppie di fatto come coniugate, anche quelle dello stesso sesso. La questione maggiore credo sia quella della possibilità di cumulare i redditi per calcolare l’importo del mutuo: l’unica cosa che chiediamo è che la coppia si co-intesti la casa e viva sotto lo stesso tetto», conclude Peruzzi.