Proposta di Cardinali e Vescovi nel II Congresso della Divina Misericordia

di Anita S. Bourdin

CRACOVIA, martedì, 4 ottobre 2011 (ZENIT.org).- Santa Faustina Kowalska potrebbe essere il primo dottore della Chiesa del terzo millennio: i Cardinali e i Vescovi riuniti a Cracovia-Lagiewniki per il II Congresso Mondiale della Divina Misericordia hanno indirizzato una lettera a Benedetto XVI chiedendo l’apertura del dossier.

La notizia è stata diffusa in diretta questa domenica, 2 ottobre, dopo l’Angelus del Papa da Radio Espérance, che trasmette il Congresso con le sue emittenti, il satellite WorldSpace e via Internet.

La santa polacca Faustina Kowalska sarebbe la quarta donna ad essere proclamata dottore della Chiesa, dopo la carmelitana spagnola Teresa d’Avila e la domenicana italiana Caterina da Siena, proclamate da Paolo VI, e la carmelitana francese Teresa di Lisieux, proclamata da Giovanni Paolo II.

Il suo insegnamento è ritenuto particolarmente importante per il terzo millennio, ed è conosciuto nel mondo intero grazie al suo “Diario”.

Dopo l’Angelus, in Piazza San Pietro, Benedetto XVI ha rivolto un messaggio ai circa 2.000 partecipanti al Congresso, riferendosi al suo tema.

“Carissimi, attraverso la comune riflessione e la preghiera rafforzate la vostra fiducia nel Signore, affinché efficacemente portiate al mondo il lieto messaggio che ‘La Misericordia è fonte della speranza’”, li ha esortati.

Dopo il messaggio diffuso nella Basilica della Misericordia di Lagiewniki, consacrata nel 2002 da Giovanni Paolo II, è stata letta all’assemblea una lettera di ringraziamento, scritta in italiano.

I Vescovi presenti – tra i quali i Cardinali Dziwisz, Macharski, Rylko, Backis, Barbarin, Schönborn e Zen – hanno firmato la lettera, nella quale hanno anche ringraziato Papa Benedetto XVI per la beatificazione del “servitore della Misericordia” Giovanni Paolo II.

Hanno però aggiunto una richiesta: che permetta l’apertura della causa del “dottorato” di Santa Faustina, il che aiuterebbe a promuovere nel mondo il messaggio della Divina Misericordia.

L’Arcivescovo di Cracovia, il Cardinale Stanislaw Dziwisz, ha annunciato la proposta ai partecipanti al Congresso di firmare la petizione a favore del dottorato. Questa richiesta si estenderà poi a poco a poco in tutto il mondo.

[Traduzione dallo spagnolo di Roberta Sciamplicotti]