di Leone Grotti da www.tempi.it

Effetto matrimonio gay, parte seconda. Tutte le scuole elementari della Francia dovranno educare i ragazzi «all’uguaglianza di genere»

francia-papà-porta-la-gonna-matrimonio-gay-genereÈ il secondo effetto tangibile dell’approvazione di matrimonio e adozione gay in Francia: dopo la cancellazione dal codice civile dei termini “padre” e “madre”, a tutte le scuole elementari del paese è stata inviata una circolare del ministero dove «si invita fortemente» a educare i ragazzi «all’uguaglianza di genere» e a combattere in classe «l’omofobia». Per ottenere questi risultati, il testo consigliato da Snuipp, il principale sindacato degli insegnanti della scuola primaria, è “Papà porta la gonna”.

SESSI NON COMPLEMENTARI. Il libro insegna che «i sessi non sono complementari», che si possono cambiare a piacimento, «permettendo in questo modo di affrontare i temi del sessismo e dell’omofobia, che sono legati». L’Ump, il principale partito di opposizione in Francia, ha protestato affermando che con la scusa dell’omofobia «si cerca di far passare il  messaggio che si può passare da un sesso all’altro». Il partito di centrodestra ha denunciato il tentativo di «decostruzione della famiglia» e ha invitato gli insegnanti a «resistere». Olivier Vial, presidente del sindacato studenti Uni, ha lanciato per questo una petizione su internet che ha già ottenuto 270 mila firme per fermare «la teoria del gender nella scuola».

JEAN HA DUE MAMME. Il sindacato Snuipp ha anche applaudito all’iniziativa messa in atto in questi giorni dal Comune di Montpellier, che nel modulo per iscrivere i figli a scuola ha eliminato le parole “padre” e “madre”, sostituendole con “responsabile legale 1″ e “responsabile legale 2″. Per ora in Francia spetta all’educazione sessuale, obbligatoria dalle elementari alla scuola secondaria, il compito di trattare positivamente il tema dell’omosessualità e dell’omogenitorialità. Il sindacato ha anche consigliato a tutti gli insegnanti di seguire l’esempio di Gaël Pasquier, che a scuola legge il libro “Jean ha due mamme”. Inoltre, come riporta il Le Figaro, a partire da ottobre il governo di Hollande sta studiando un modo perché le famiglie composte da due papà o due mamme vengano sponsorizzate di più alle elementari.