Da lunedì 15 a sabato 20 febbraio

ROMA, giovedì, 11 febbraio 2010 (ZENIT.org).- Da lunedì 15 a sabato 20 febbraio prossimi, i fedeli potranno assistere a un’ostensione straordinaria delle spoglie di Sant’Antonio, esposte nella Cappella delle Reliquie della Pontificia Basilica del Santo a Padova.

L’ostensione coincide con la festa liturgica della Traslazione di Sant’Antonio (detta anche Festa della Lingua), che si celebra ogni anno nella Basilica il 15 febbraio. La festa ricorda la prima traslazione del Corpo del Santo, avvenuta l’8 aprile 1263 ad opera di San Bonaventura (che ne ritrovò in quell’occasione la lingua incorrotta), e quella del 15 febbraio 1350, quando la tomba del Santo ebbe la sua definitiva sistemazione nell’attuale Cappella dell’Arca.

La festa pubblica viene celebrata la domenica che segue il 15 febbraio.

Il Corpo di Sant’Antonio sarà ricomposto e visibile in un’urna di vetro dopo 29 anni dall’ultima ricognizione canonica e medico-scientifica, avvenuta nel gennaio 1981, a 750 anni dalla morte del Santo. Seguì allora un’ostensione che si prolungò fino al 1° marzo 1981 e vide affluire nella Basilica circa 650.000 pellegrini.

Domenica 14 febbraio, alle 21.00, l’urna contenente il Corpo del Santo verrà trasferita in forma privata dall’attuale collocazione temporanea alla Cappella delle Reliquie.

Da lunedì 15 a sabato 20 febbraio i fedeli potranno liberamente accedere alla Cappella per venerare le spoglie del Santo durante l’orario di apertura della Basilica (6.15 – 19.00, sabato fino alle ore 20.00).

Sabato 20 avverrà poi la reposizione del Corpo di sant’Antonio, in forma privata, alla Cappella dell’Arca. Il giorno successivo si svolgerà la Festa della Traslazione. I momenti salienti saranno la Messa solenne presieduta dal Delegato Pontificio alle 11.00 e quella delle 17.00, presieduta dal Ministro provinciale dei Frati Minori Conventuali, cui seguirà la tradizionale Processione all’interno della Basilica con la Reliquia del Mento di Sant’Antonio.

In occasione dell’evento, i frati del “Messaggero di Sant’Antonio” hanno predisposto un nuovo sito, http://www.santantonio.org/ostensionedelsanto2010, per facilitare la visita dei pellegrini. Il sito fornisce informazioni in italiano e in inglese, tra cui dati sulla vita del Santo e sulle ricognizioni.

Attraverso il sito, i devoti potranno prenotare on-line l’Attestato del Pellegrino con il timbro commemorativo dell’evento, da ritirare, una volta giunti in Basilica, all’Ufficio Accoglienza nel Chiostro della Magnolia.

Collegandosi in streaming, sarà possibile assistere in diretta, sabato 20 febbraio alle 11.00, alla Santa Messa officiata dai Frati del “Messaggero di Sant’Antonio” e rivolta a tutti gli abbonati, i lettori e gli amici della rivista.

Per ulteriori informazioni, [email protected], tel. 049.8789722, fax 049.8789735.