Iniziativa ecumenica della Chiesa Ortodossa di Grecia

di Giovanni Patriarca

CORINTO, lunedì, 20 luglio 2009 (ZENIT.org).- Nell’ambito della promozione e del consolidamento delle relazioni bilaterali tra la Chiesa Cattolica e la Chiesa Ortodossa di Grecia, si sta svolgendo in questi giorni un corso estivo che ha luogo nella splendida cornice del Collegio Teologico di Atene nei pressi del Santuario di Santa Barbara.

Questa iniziativa è il frutto della collaborazione tra l’Apostoliki Diakonia e il Pontificio Consiglio per la Promozione dell’Unità dei Cristiani.

I seminaristi e gli studenti cattolici, provenienti da ogni parte del mondo, hanno la possibilità di immergersi nella ricchezza della tradizione religiosa orientale e di apprendere il greco moderno divenendo testimoni di un dialogo vivo e vivificante.

A fortificare questi legami già solidi, è la condivisione della preghiera e dell’esempio degli apostoli in un cammino che la storia recente ha reso ancora più intenso e carico di significati.

Il Metropolita di Corinto, Dionisios, ha invitato gli studenti a visitare i luoghi della sua sede episcopale e a ripercorrere insieme i passi dell’Apostolo delle Genti nella città che ricevette la sua predicazione e lo vide giudicato e assolto dal proconsole Lucio Giunio Anneo Gallione, fratello del filosofo Seneca, tra il 51 e il 52 d.C.

Gli studenti sono stati ricevuti nella Cattedrale di San Paolo dove il Metropolita, con sincero affetto e cordialità, ha salutato i presenti ricordando l’importanza di questa città per il Cristianesimo e incoraggiando tutti nel cammino verso l’unità con l’ausilio della preghiera e l’illuminazione dello Spirito Santo.

Al termine di un breve momento di convivialità, gli studenti hanno ricevuto in dono un libro sulla storia della Chiesa di Corinto dai tempi di Saulo sino ai nostri giorni e un’icona raffigurante S. Paolo.

In un secondo momento, il vescovo e i suoi collaboratori hanno accompagnato l’intero gruppo nell’area archeologica dove sorgeva l’antica Corinto e dove oggi si erge la Chiesa dei Santi Cosma e Damiano.