Il movimento politico Io Amo L’Italia è contro la costruzione di una moschea a Firenze
Magdi Cristiano Allam – Sara Occhipinti

In questa nostra fase storica, in un momento in cui le moschee negli stessi Paesi islamici vengono prese d’assalto dalle autorità locali, perché ritenute covi di terroristi islamici anche suicidi, perché considerate sedi di gruppi islamici rivali condannati come eretici, ed ancor più nel momento in cui l’Europa stessa si è di fatto trasformata in roccaforte dell’estremismo e del terrorismo islamico al punto di aver prodotto terroristi islamici di cittadinanza europea che si sono fatti esplodere fuori e dentro l’Europa, il movimento politico Io Amo L’Italia  CHIEDE UNA SOSPENSIONE NELLA COSTRUZIONE DI NUOVE MOSCHEE  O NELL’AUTORIZZAZIONE DI NUOVE SALE  DI PREGHIERA ISLAMICHE IN ITALIA.

Nell’assicurare il nostro pieno rispetto della libertà religiosa contemplata dalla nostra Costituzione noi rivendichiamo il diritto dovere alla certezza  che le moschee in Italia siano, al pari delle chiese e delle sinagoghe, , delle case di vetro dove chiunque possa entrare, capire ciò che vi si dice e condividere i valori professati perché corrispondenti ai valori fondanti della nostra civiltà, sentirsi parte di una comune spiritualità che mira a costruire una società migliore e un futuro più promettente per i nostri figli.

Il movimento politico Io Amo L’Italia è assolutamente favorevole all’integrazione dei musulmani nel nostro Paese sulla base della adesione piena ai diritti fondamentali della persona, ai valori non negoziabili a partire dalla siacralità della vita, la dignità della persona umana e la libertà di scelta.

Per quanto concerne specificatamente la richiesta di una moschea a Firenze, il movimento politico Io Amo L’Italia DENUNCIA CHE IL PROMOTORE DELLA RICHIESTA IZZEDIN ELZIR E’ IL PORTAVOCE UFFICIALE DELL’UCOII (Unione delle Comunità e Organizzazioni islamiche in Italia), movimento INTEGRALISTA legato ideologicamente e organicamente ai Fratelli Musulmani, la più potente rete estremista islamica nel mondo. Ad essa aderisce l’Organizzazione terroristica palestinese Hamas, responsabile di una lunga serie di attentati terroristici suicidi in Israele,  condannata come organizzazione terroristica dall’Onu, dall’Unione Europea e dalla stessa Autorità Nazionale Palestinese, capeggiata dal Presidente palestinese Abu Mazen.

Ebbene Izzedin Elzir ha pubblicamente espresso il suo sostegno ad Hamas anche in una recente puntata della trasmissione televisiva in onda su Rai 1 “Porta a Porta”.

Per l’insieme di queste ragioni ed avendo a cuore l’interesse supremo della Nazione Italiana, e volendo perseguire il bene comune degli italiani, il movimento politico Io Amo L’Italia INVITA TUTTE LE ISTITUZIONI PUBBLICHE, CIVILI E RELIGIOSE A FIRENZE ED IN ITALIA, ad opporsi con grande chiarezza e fermezza alla costruzione della moschea a Firenze.