E’ stato l’ideatore del Fiuggi Family Festival

di Antonio Gaspari

ROMA, domenica, 3 maggio 2009 (ZENIT.org).- Audace, intelligente, sempre pronto all’incoraggiamento, entusiasta delle nuove idee, sostenitore granitico della vita e della famiglia, autore insieme alla moglie di libri di grande successo: questo era Gianni Astrei, medico pediatra, ex sindaco di Alatri, cofondatore nel Frusinate del Movimento per la Vita, consigliere del Forum delle Associazioni Familiari e presidente del Fiuggi Family Festival.

Venerdì primo maggio Gianni Astrei, insieme al fratello ed un amico stava salendo lungo un sentiero verso il monte Rotonaria, nella zona degli Ernici. Quando era quasi al Passo delle Penne, ha messo un piede in fallo ed è scivolato per 50 metri, sbattendo la testa ed altri parti del corpo.

Ancora cosciente avrebbe chiamato il 118 con il telefono mobile chiedendo soccorsi: “Sono un medico, sono ridotto male e so che in queste condizioni è meglio non muoversi, perciò venite a prendermi voi”.

L’elicottero è arrivato subito nella zona, Gianni è stato recuperato ma a causa delle ferite riportate è morto durante il trasporto in elioambulanza.

La notizia della sua morte, ha suscitato sentimenti di sgomento e incredulità. Lascia la moglie Antonella, i figli Angelo, Giorgio, Francesca, Maria Michela, ed un numero infinito di amici e collaboratori.

Commosso, Carlo Casini, presidente del Movimento per la Vita, ha ricordato i primi incontri con Gianni che risalgono al 1982 ed ha commentato: “Una grossa perdita, lascia un grande vuoto, ma anche una preziosa eredità che non va dispersa, come il Fiuggi Family Festival”.

Virginio Bonanni, sindaco di Fiuggi e collega di Astrei, ha detto “E’ una notizia che ci addolora profondamente”.

La presidenza dell’associazione Nazionale Famiglie Numerose ha scritto di Astrei: “… grande comunicatore, uomo di rete e di contatti, con il suo lavoro stava regalando al nostro Paese la possibilità di avere una televisione, un cinema, un sistema di media a misura di famiglia”.

“Il Fiuggi Family Festival – continua l’associazione –, la sua attività nella commissione mass media del Forum di cui era presidente erano la realizzazione di un sogno: rimettere al centro la famiglia, la Vita, i bambini. I bambini che tanto amava e rispettava, a partire dai suoi figli, uno spettacolo di cui non si stancava mai”.

“Ma le vie del Signore sono ben altre, non ci è dato capirle – aggiunge –. E in momenti come questi ci sfuggono ancora di più. Ma siamo certi che il lavoro di Gianni non andrà sprecato e porterà i buoni frutti a cui è destinato, per le famiglie, i bambini, la vita”.

Gianni Astrei era inoltre un amico, fedele lettore e sostenitore di ZENIT. Di recente avevamo pubblicato una sua intervista in cui spiegava le novità del prossimo Fiuggi Family Festival che si svolgerà dal 25 luglio al 1 agosto 2009. (cfr. ZENIT, 12 aprile 2009).

Lo avevamo incontrato alla riunione del direttivo del Movimento per la Vita il 26 aprile e proprio giovedì 30 aprile lo avevamo sentito per telefono, perchè stava organizzando la proiezione gratuita del film “Bella” che si svolgerà all’Auditorium di Via della Conciliazione sabato 16 maggio alle ore 16,00 con la presenza del protagonista e co-produttore Eduardo Verástegui.

L’evento intende contribuire alle celebrazioni della festa della mamma e della famiglia (10 e 15 maggio).

Di Gianni Astrei, aderente al carisma di Sant’Escrivà de Balaguer, ricordiamo anche l’ultimo libro scritto insieme alla moglie Antonella Bevere, “Gli errori di mamma e papà” (edizioni Ancora 2008).