di Assuntina Morresi
Tratto da Stranocristiano.it

Il Forum delle Famiglie per me è quello del Family Day, quello con cui abbiamo organizzato decine e decine di incontri grandi e piccoli, dal centro di Perugia -la mia città- alle parrocchie sperdute in campagna, che alla fine ci hanno fatto portare dall’Umbria a Roma, in piazza San Giovanni, cinquemila persone; quello con cui sto lavorando sul territorio insieme ad amici appassionati.

E’ anche la mia storia, me ne sento parte, e per questo posso, devo e voglio dire la mia, oggi, adesso, quando mi pare abbiano perso il ben dell’intelletto.

Ho letto le dichiarazioni del Presidente del Forum, Francesco Belletti, sulla manovra del governo Monti, e sono rimasta letteralmente allibita.

Sentite qua:

“Gli emendamenti presentati dal governo, senza ombra di dubbio, rendono più equa la manovra economica. Apprezziamo il grande sforzo di dialogo mostrato: non eravamo più abituati ad un governo che “ascoltava”, e che cambiava davvero le proprie scelte: di questo vogliamo dare atto al presidente del Consiglio e all’intero governo” […] L’intervento correttivo sull’IMU – che il Forum aveva fortemente richiesto raccogliendo anche consensi tra le forze politiche – è un segnale concreto di attenzione all’equità familiare che attendevamo da tanti anni: una fiscalità che fa davvero differenza tra chi ha figli a carico e chi non li ha, e così le nuove generazioni non sono più solo “a carico dei genitori”, ma anche “a carico della collettività”. Finalmente un intervento che “misura” seriamente i carichi familiari. ”

Sono sconvolta da tanta appassionata gratitudine al governo Monti per quella che tutti riconoscono come la stangata che impoverisce le famiglie.

Il Forum delle famiglie, invece, aspettava “da tanti anni” un provvedimento simile, che definisce un segnale “concreto di attenzione all’equità familiare”.

Le possibilità sono due: o nessuno gli ha detto che lo scorso governo Berlusconi aveva tolto l’ICI sulla prima casa, oppure quella tassa gli mancava tanto, al Forum, e da tre anni stanno chiedendo e aspettando che la rimettano, l’ICI (e quindi adesso sono contenti).

Non mi risulta che al Forum abbiano esultato e ringraziato quando il governo Berlusconi ha tolto l’ICI, la vera tassa sulla famiglia (l’ICI sulla prima casa: se metterla è una stangata sulle famiglie, forse toglierla è stata una misura a favore delle famiglie, o no?).

E adesso invece sono grati per un governo che “ascoltando” toglie i soldi alle famiglie per darli alle imprese (era questa la richiesta del Forum? Ne sono contenti?) e lo ringraziano per l’elemosina di 50 euro a figlio di detrazione sulla nuova tassa, per un massimo di duecento euro all’anno.

Monti in realtà non si è mai sognato di “ascoltare” il Forum; semplicemente, non avendo una propria maggioranza, ha dovuto cedere alle pressioni politiche dei partiti che lo sostengono. Se qualcuno bisogna ringraziare, devono essere i parlamentari che hanno lavorato per questa correzione alla manovra, trasversalmente, e a cui il governo non ha potuto dire di no.

E POI: SAREBBE QUESTO, SECONDO IL FORUM, UN INTERVENTO CHE MISURA SERIAMENTE I CARICHI FAMILIARI? UNO SCONTO DI CINQUANTA EURO ALL’ANNO A FIGLIO, CON UN TETTO DI DUECENTO, SU UNA NUOVA TASSA SULLA CASA IN CUI SI ABITA, CON ESTIMI CATASTALI RIVALUTATI FINO AL 60%?

E MI SCRIVONO PURE “FINALMENTE”?

CHE COMMOZIONE; PER COTANTO ASCOLTO!!! ERANO ANNI CHE NOI FAMIGLIE NUMEROSE ASPETTAVANO QUESTO MOMENTO!

NON CI POSSO CREDERE!!!!

Io ho quattro figli, di cui uno in affido – e chissà se conta – e NON MI SENTO AFFATTO GRATA AL GOVERNO MONTI PER QUESTO FIUME DI TASSE.

Al Forum ringraziano per briciole di elemosina, ma neanche nominano, né mai si sono sognati di ringraziare, chi quella tassa l’aveva tolta, e anzi affermano che non sono mai stati ascoltati!

Tra l’altro, le misere detrazioni sono per i figli (fino a quattro), perché gli anziani non contano, per l’ICI, e neanche i disabili, ma che importa? Per il Forum forse le famiglie sono solo quelle con figli, i nonni che c’entrano? E i disabili? Ma chissenefrega, c’è questogovernocheascolta, FINALMENTE ohcheemozionesignoramia!!!!!!!

Faccio notare che Olivero, Presidente delle ACLI, non certo un berlusconiano, ha commentato le correzioni alla manovra così: “sicuramente è un poco più equa e ci sono elementi che dicono che qualcosa è stato fatto: però è ancora poco rispetto all’attesa di chi voleva vedere totalmente esentati dai nuovi sacrifici coloro che già troppo stanno pagando la crisi economica”. E continua con lo stesso tono.

E non è tutto. Sempre il comunicato sul sito del Forum spiega perché cotanta riconoscenza: «Un’altra buona notizia è l’attribuzione della delega alle politiche familiari; da tempo chiedevamo un interlocutore stabile, per far ripartire il dialogo (in primis per discutere il Piano nazionale per la famiglia). ”

Da tempo chiedevano un interlocutore stabile? Oddio, ma nessuno in questi tre anni gli ha presentato tale Giovanardi (che ha pure un gemello, identico, almeno uno dei due avrebbero dovuto incontrarlo!), che casualmente aveva deleghe alla famiglia? Perdindirindina, con tutti gli incontri che il forum ha avuto con Giovanardi, dalla Conferenza nazionale sulla famiglia in giù, nessuno ha mai pensato a presentarglielo!!!!!

Ma adesso si, che si può essere felici: FINALMENTE UN MINISTRO SENZA PORTAFOGLIO con delega alle famiglie ….

E allora: cosa ha fatto il governo precedente per le famiglie?

Ve lo dico io, visto che nessuno lo vuole dire: ha concentrato tutte le risorse sulla cassa integrazione (la cassa integrazione in deroga, per esempio, cioè quella destinata ai lavoratori fino ad ora esclusi dai tradizionali ammortizzatori sociali, come artigiani, dipendenti di piccole imprese, su cui il governo ha investito quattro miliardi di euro per il 2009 e otto per il biennio), ha aumentato con grande larghezza il Fondo Sanitario Nazionale, ha tolto l’ICI sulla prima casa.

Tanto per cominciare.

Vi pare poco?

Cosa succede a tante famiglie italiane, se si riduce la cassa integrazione? E se si taglia la sanità? E vogliamo tornare a parlare dell’ICI?

Non mi si venga a dire che sono tasse necessarie per rimanere in Europa: lo spread se ne frega delle nostre tasse (oggi è risalito quasi a 490) e la borsa è andata giù. Se erano così necessarie, perché protestavano quando le manovre e i tagli – molto meno punitivi per le famiglie – li proponeva Berlusconi?

NO, no, no, mi rifiuto di credere che sia il Forum delle Famiglie. Magari è un omonimo, un’associazione simile, che so…. Non quella che io conosco, non quella che ha fatto il Family Day!

P. S. : leggete l’ottimo articolo di Pietro Barcellona, sul sussidiario, che parla di una manovra iniqua ed inutile, e osserva “appare davvero inspiegabile come la maggior parte degli esperti e degli economisti del nostro Paese continui ad affermare l’assoluta necessità dei sacrifici imposti dalla manovra alle categorie più deboli della nostra società”.