Su questioni di salute sessuale e riproduttiva

LIVINGSTONE (Zambia), lunedì, 8 giugno 2009 (ZENIT.org) – L’Unione Europea (UE) ha invitato il Governo dello Zambia a collaborare con la Chiesa cattolica per lo sviluppo del Paese, informa l’agenzia missionaria della Santa Sede, Fides.

L’UE ha rivolto un appello al Governo a cooperare con la Chiesa nella diffusione di informazioni sulla salute sessuale e riproduttiva, settore in cui – secondo uno dei leader della delegazione in visita nel Paese africano – ha un compito molto importante da svolgere.

Dopo aver visionato i progetti sulla salute riproduttiva sostenuti dalla Chiesa, ha anche chiesto a quest’ultima di intervenire nell’educazione della popolazione sulla salute riproduttiva e sessuale.

Questo appello è stato lanciato in un momento in cui la Chiesa in Africa è responsabile della distribuzione della maggior parte delle medicine e dei trattamenti antiretrovirali, ricorda Fides.

In alcuni Paesi, la Chiesa offre fino alla metà di tutti i servizi per combattere l’Hiv/Aids.

La delegazione dell’Unione Europea si è recata nello Zambia per conoscere alcuni progetti sulla salute riproduttiva, soprattutto nella provincia meridionale.