(AGI) – Buenos Aires, 9 feb. – Monsignor Richard Williamson, il vescovo di origini britanniche che ha suscitato un vespaio per aver negato la Shoah, e’ stato rimosso dalla direzione del seminario ‘La Reja’, alle porte di Buenos Aires: lo ha ufficialmente confermato padre Christian Bouchacourt, superiore del Capitolo Latino-Americano della Societa’ Cattolica ‘Fraternita’ Sacerdotale di San Pio X’, la comunita’ultra-tradizionalista fondata nel 1970 dal defunto arcivescovo francese Marcel Lefebvre. “Le affermazioni di monsignor Williamson non riflettono in alcun modo la posizione della nostra congregazione”, taglia corto padre Bouchacourt in un comunicato. Il discusso prelato britannico non avrebbe dunque lasciato l’incarico spontaneamente, ma sarebbe stato necessario un atto di autorita’ per arrivare a tale risultato.
Non e’ da escludere che anche questa sia una conseguenza del colloquio distensivo intercorso appena tra Benedetto XVI e il cancelliere tedesco Angela Merkel, la quale aveva criticato il Papa suo connazionale per aver di recente revocato la scomunica a quattro vescovi lefebvriani, compreso lo stesso Williamson.