Cosa può fare un’amministrazione comunale per le famiglie numerose, per sostenere chi ha scelto di aprirsi alla vita regalando un futuro anche alla propria comunità? Tanto, tantissimo: lo prova la delibera n.2 del 2/4/2010 del Comune di Barchi, un comune della provincia di Pesaro Urbino capitanata dal sindaco Sauro Marcucci, che con decisione semplice, organica e strutturale abbatte le tariffe per quanto riguarda Nido d’infanzia. Mensa scolastica. Trasporto scolastico, Colonia estiva, Centro giochi estivo. Progetti scolastici a pagamento.
Nessun tetto isee, nessun paletto , nessun distinguo: a beneficiare delle misure hanno diritto ” le famiglie residenti nel Comune di Barchi: cittadini italiani, dell’Unione Europea ed Extracomunitari con permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo, il modello agevolante sarà centrato sul numero dei figli presenti e a carico, il beneficio compete per ogni singolo componente presente nelle famiglie numerose.”
Un aiuto comunque importante: ” L’entità dell’agevolazione consiste in un abbattimento “percentuale” come da tabella sotto riportata, rispetto al costo pieno delle tariffe o contributi per i servizi a domanda individuale.
Riduzioni:
del 30% per le famiglie con 3 figli a carico
del 40% per le famiglie con 4 figli a carico
del 60% per le famiglie con 5 figli a carico
del 90% per le famiglie con 6 o più figli a carico
Non sappiamo il colore politico della giunta di Barchi e non ci interessa: ma la scelta di scommettere sul futuro del paese attraversoil sostegno alle famiglie con più figli è il segno che cambiare si può. Ha scritto Mario Sberna al sindaco Suro Marcucci: Caro Sindaco, se avessimo già predisposto un Premio per il Comune dei “fatti non parole”, Lei vincerebbe di sicuro. Grazie di cuore per l’iniziativa e per averci allegato la delibera: inizieremo oggi stesso a mandarla dappertutto per dimostrare che ci sono Amministratori capaci di realizzare seri interventi senza perdere tempo in chiacchiere e promesse vane. Terremo presente la Sua disponibilità in occasione di prossimi Convegni nazionali, al fine di farLe presentare le iniziative a favore dei bambini e delle loro famiglie. Con viva cordialità e gratitudine, Mario e Egle Sberna, presidenti.
“Il nostro comune” affrma il Sindaco Marcucci” nel riconoscere il ruolo fondamentale della famiglia ed in particolare quello della famiglia numerosa, ha deciso di attuare una politica tariffaria mirata a soddisfare i bisogni propri delle famiglie numerose.
L’obiettivo aggiunto dell’iniziativa è anche quello di contrastare quello che oggi viene chiamato “inverno demografico” che c’è nella nostra Italia e che nei piccoli comuni come il nostro provoca degli squilibri, incidendo negativamente sui servizi come ad esempio la scuola.
Riteniamo che la famiglia sia la più grande risorsa vitale della società, sia per il ruolo procreativo che esprime sia per le funzioni che svolge, che sono parte importante per nostro il futuro e per il nostro benessere.
E’ ormai un fatto, che le famiglie numerose siano sempre più rare e vivono una condizione talvolta molto difficile e le statistiche mostrano dati evidenti e cioè che in Italia in particolare, il numero di figli è estremamente basso, con problemi nel lungo periodo che andranno ad influire negativamente nel nostro sistema pensionistico ed in quello sociale.
Quindi è necessario adottare misure che invertano la tendenza e contrastino la denatalità che nei nostri piccoli comuni ha effetti negativi immediati sui servizi, pensiamo alla scuola per esempio, ed innescano dei meccanismi a catena di riduzione dei servizi.
Riteniamo che sostenere con atti concreti le famiglie numerose, come ci ricorda anche l’art.31 della Costituzione, sia una responsabilità che devono assumersi tutti i livelli di governo.
Sono in progetto anche interventi agevolativi specifici che stiamo affinando che riguardano le politiche abitative, questo farà parte della seconda fase.”
E ANFN sarà ben felice di documentare quanto si possa fare per le famiglie e per i bambini quando si capisce che sono la nosta priorità, garanzia del nostro stesso futuro.
http://www.comune.barchi.pu.it/id/3303/15685.aspx

da www.famiglienumerose.org