L’infanzia, la Passione e la Resurrezione di Cristo

ROMA, venerdì, 18 settembre 2009 (ZENIT.org) – La seconda parte del libro di Benedetto XVI “Gesù di Nazaret” è attesa per la primavera del 2010, ha annunciato il portavoce vaticano, padre Federico Lombardi, S.I., all’agenzia televisiva Rome Reports.

La prima parte del libro è stata pubblicata nell’aprile 2007 e in molti Paesi è stata un successo.

Il primo volume analizza la vita pubblica di Gesù, dal Battesimo al Giordano fino alla Trasfigurazione.

Nonostante quello che ha definito “piccolo incidente” estivo – la frattura del polso destro il 17 luglio –, il Papa ha lavorato a questo libro, che è una lezione di esegesi biblica e un trattato spirituale per ritrovare Gesù di Nazaret.

Questa seconda parte è dedicata all’infanzia, alla Passione e alla Resurrezione di Cristo.

Benedetto XVI ha indicato nel 2007 che il libro è frutto della sua riflessione personale, non come Papa. Per questo è firmato da Joseph Ratzinger-Benedetto XVI.

L’obiettivo, come egli stesso spiega nel prologo, è promuovere “l’amicizia con Gesù” e farlo conoscere nella sua relazione con il Padre.

Joseph Ratzinger aggiunge che desidera presentare Cristo come una figura storicamente sensata e convincente.