“Figli prediletti, nella battaglia in cui ogni giorno siete impegnati contro Satana e contro il potente esercito del Male, oltre all’aiuto speciale che vi danno gli Angeli del Signore, avete bisogno di usare un’arma sicura e invincibile: quest’arma è la vostra preghiera. Con la preghiera voi potete sempre liberare un numero immenso di anime che Satana è riuscito a far prigioniere. La preghiera che lo prediligo è il Santo Rosario. Per questo, nelle mie numerose appa-rizioni, lo invito sempre a recitarlo, mi unisco a coloro che lo dicono, lo domando a tutti con ansia e preoccupazione materna. Perché il Santo Rosario è così efficace? Perché è una preghiera semplice, umile e vi forma spiritualmente alla piccolezza e alla semplicità di cuore. Oggi Satana riesce a conquistare ogni cosa con lo spirito di superbia e di ribellione a Dio e ha terrore di coloro che seguono la vostra Mamma Celeste sulla strada della piccolezza & dell’umiltà. …

…Mentre questa preghiera è disprezzata dai grandi e dai superbi, essa viene recitata, con tanto amore e con tanta gioia dagli umili e dai fedeli che hanno accolto il mio invito.

La superbia di Satana sarà ancora vinta dall’umiltà dei piccoli e il Dragone rosso si sentirà definitivamente umiliato e sconfitto quanto lo lo legherò non servendomi di una grossa catena, ma di una fragilissima corda: quella del Santo Rosario.

E’ una preghiera che voi fate insieme con Me. Quando mi invitate a pregare per voi, lo esaudisco la vostra domanda e associo la mia voce alla vostra, unisco la mia alla vostra preghiera. Essa diventa perciò sempre più efficace, Perché la vostra Mamma Celeste è la onnipotenza supplice. Quando io domando sempre ottengo, Perché Gesù non può mai dire di no a quanto gli chiede sua Madre.

Con la contemplazione dei suoi misteri, venite a comprendere il disegno di Gesù che si delinea in tutta la sua vita, dall’Incarnazione al compimento della sua Pasqua gloriosa e così penetrate sempre più nel mistero della Redenzione.

Col Rosario venite formati alla perfetta Gloria del Padre, attraverso la frequente ripetizione della preghiera che Gesù vi ha insegnato: “Padre nostro che sei nei cieli, sia santificato il tuo Nome, venga il tuo Regno”. Venite pure formati alla perenne adorazione della Santissima Trinità con la recita del “Gloria al Padre, al Figlio e  allo Spirito Santo”.

La vostra Mamma Celeste oggi vi domanda dì usare il Santo Rosario come l’arma più efficace per combattere la grande battaglia agli ordini della “Donna vestita di sole”. Allora il potente Dragone rosso sarà tutto legato da questa catena, il suo margine di azione diventerà sempre più ridotto e alla fine potrà essere reso impotente e inoffensivo. Apparirà a tutti il miracolo del trionfo del mio Cuore Immacolato ” {La Madonna a don S. Gobbi, il 7/10/1983) [Tratto da un testo di Don Pasqualino Fusco].

Carlo Di Pietro