Il 2 aprile, al tramonto

CITTA’ DEL VATICANO, venerdì, 6 febbraio 2009 (ZENIT.org).- Benedetto XVI vivrà quest’anno il quarto anniversario della morte di Giovanni Paolo II insieme a migliaia di giovani, secondo quanto si apprende dal calendario delle celebrazioni presiedute dal Santo Padre pubblicato questo giovedì.

Lo farà presiedendo il 2 aprile, alle 18.00 nella Basilica vaticana, una Santa Messa alla quale sono invitati soprattutto i giovani di Roma.

Sarà allo stesso tempo il tradizionale incontro che il Papa ha tutti gli anni con i giovani della sua Diocesi in preparazione alla Giornata Mondiale della Gioventù, che quest’anno verrà vissuta a livello locale nelle Diocesi tre giorni dopo, la Domenica delle Palme.

Benedetto XVI rivivrà la notte di quattro anni fa, in cui i fedeli – tra cui moltissimi giovani – riempivano Piazza San Pietro e hanno accompagnato la morte di Karol Wojtyła con la preghiera.

Si tratta di una delle celebrazioni che spiccano nel calendario del Papa dal mese di febbraio ad aprile, caratterizzato anche dal suo primo viaggio in Africa.

Il 21 febbraio il calendario prevede che alle 11.00, nella Sala Clementina del Palazzo Apostolico vaticano, si celebri un Concistoro per alcune cause di canonizzazione.

Il 25 febbraio, Mercoledì delle Ceneri, il Papa parteciperà nella Basilica di Sant’Anselmo, alle 16.30, alla processione penitenziale. Alle 17.00, nella Basilica di Santa Sabina, presiederà la Santa Messa, con la benedizione e l’imposizione delle Ceneri

Il 1° marzo, prima Domenica di Quaresima, nella cappella “Redemptoris Mater” del Vaticano il Pontefice inizierà insieme alla Curia Romana alle 18.00 gli Esercizi spirituali, che si concluderanno alle 9.00 del 7 marzo.

Dal 17 al 23 marzo, Benedetto XVI si recherà in Camerun e Angola.

Il 29 marzo, V Domenica di Quaresima, il Vescovo di Roma compirà una visita pastorale alla parrocchia romana del Santo Volto di Gesù, nel quartiere della Magliana.

Tre giorni dopo la celebrazione dell’anniversario della morte di Giovanni Paolo II, il 5 aprile, Domenica delle Palme, alle 9.30 in Piazza San Pietro il Papa benedirà le palme e presiederà la processione e la Santa Messa.

Com’è traduzione, il 9 aprile, Giovedì Santo, alle 9.30 nella Basilica vaticana concelebrerà la Santa Messa del Crisma con i sacerdoti e i Vescovi presenti a Roma.

Alle 17.30, nella Basilica di San Giovanni in Laterano, Cattedrale del Papa, darà inizio al triduo pasquale celebrando la Santa Messa della Cena del Signore.

Il 10 aprile, Venerdì Santo, alle 17.00 nella Basilica vaticana parteciperà alla celebrazione della Passione del Signore. Alle 21.15 dirigerà al Colosseo la Via Crucis.

L’11 aprile, Sabato Santo, alle 21.00 nella Basilica vaticana il Papa darà iniziò alla Veglia Pasquale nella Notte Santa.

La Domenica di Pasqua, alle 10.30, in Piazza San Pietro, celebrerà la Santa Messa. Alle 12.00 impartirà dalla Loggia centrale della Basilica la benedizione Urbi et Orbi, seguita in diretta da canali televisivi di tutto il mondo.