Bilancio e prospettive del dibattito degli “Stati generali”

PARIGI, giovedì, 25 giugno 2009 (ZENIT.org).- La Chiesa in Francia ha invitato a portare avanti il dialogo prima della conclusione, questo martedì, di un ampio dibattito nazionale che, sotto il nome di “Stati generali della bioetica”, si è prodotto nel Paese in vista della revisione della legge nel 2010.

L’invito è stato lanciato dall’Arcivescovo di Rennes e presidente del gruppo di lavoro sulla bioetica creato nella Conferenza Episcopale Francese, monsignor Piere d’Omellas, sul blog www.bioethique.catholique.fr.

Le iniziative della Chiesa cattolica negli Stati generali della bioetica hanno registrato una grande risposta di pubblico, indica un comunicato dell’episcopato francese.

Dopo il lancio degli Stati generali della bioetica, la Chiesa cattolica ha partecipato attivamente alla riflessione e ai dibattiti, pubblicando il documentario in formato DVD “La vita in questione. Il dibattito sulla bioetica alla luce del Vangelo” e il libro “Bioetica, proposte per un dialogo”, di cui finora sono state vendute 10.000 copie.

Ha anche lanciato il blog www.bioethique.catholique.fr, estensione e complemento del libro, e ha organizzato numerosi eventi nelle Diocesi francesi.

Nel blog, esperti e internauti hanno scambiato opinioni e punti di vista. Alcuni utenti hanno pubblicato testimonianze strazianti sulla sofferenza provocata dalla sterilità o da un handicap e l’ansia di fronte a decisioni molto difficili.

Le questioni esistenziali poste dalla bioetica sono state affrontate in modo umano e concreto.

Questo blog della Chiesa cattolica in Francia è stato uno dei siti di riferimento su Internet per due settimane.

Consultato da più di 100.000 visitatori dal suo lancio, appare al terzo posto nella ricerca su Google della parola “bioetica” e finora 1.800 siti web vi fanno riferimento.

Come indica l’agenda del blog, tra le attività organizzate dalla Chiesa nel contesto degli Stati generali della bioetica si trovano un centinaio di colloqui, incontri e tavole rotonde aperte a tutte le persone interessate.

Figurano anche momenti di preghiera per la vita, come quello che ha riunito nella Cattedrale di Notre Dame di Parigi circa 4.500 persone il 28 maggio scorso.

L’iniziativa degli Stati generali della bioetica è iniziata nel febbraio scorso e si è conclusa questo martedì nella capitale francese con l’ultimo di quattro incontri pubblici celebrati in varie città, ai quali è intervenuto il Presidente della Repubblica Nicolas Sarkozy.