La presidente Bevere Astrei: “Di famiglia non si può parlare in un solo luogo”

FIUGGI, mercoledì, 26 ottobre 2011 (ZENIT.org) – “Di Famiglia non si può parlare solo in un posto e una volta all’anno. Bisogna essere presenti con eventi Family Festival in tutta Italia e durante tutto l’anno per unire le famiglie in modo continuativo sia nel tempo che nello spazio”.

La presidente della tradizionale kermesse, Antonella Bevere Astrei, nell’annunciare sostanziali anticipazioni della prossima quinta edizione dell’FFF, ha spiegato che “dal 2012 le attività del Festival si moltiplicheranno in eventi satelliti nei luoghi dove verremo chiamati a realizzare momenti di festa e di incontro per famiglie all’insegna dell’arte audiovisiva. Stiamo vagliando, con soddisfazione, molte richieste che ci gratificano e già sono in corso trattative con diversi comuni e provincie, tra cui anche l Umbria, regione da sempre particolarmente attiva nell’entertainment culturale di livello. Già in programma invece un evento collaterale che si svolgerà a Bergamo”.

La prossima edizione 2012 del Film Family Festival ha già anche un titolo: Il Bello della Famiglia. “Lo abbiamo scelto – ha detto Bevere Astrei – perché rispecchia il nostro stile e richiama alla positività che dovrebbe caratterizzare sempre la famiglia anche nelle difficoltà”.

Tra le altre anticipazioni annunciate in occasione dell’evento conclusivo dell’edizione FFF 2011, svoltosi il 22 ottobre scorso a Fiuggi con il supporto della locale BCC, Banca di Credito Cooperativo, anche  l’istituzione di un bollino di garanzia dell’FFF, il Family Approved: “ Un nostro giudizio, da Festival, dei film in uscita nelle sale sui contenuti che riterremo maggiormente validi”.

Presente alla serata – conclusasi con un esclusivo concerto live delle White Nymphs, quintetto vocale rivelazione del 2011 – anche Mussi Bollini, vice direttrice di Rai Ragazzi, riconfermata nel ruolo di direttore artistico della kermesse che, sottolineando “il rinnovato appoggio e condivisione del Direttore Generale Rai, Lorenza Lei”, rafforza ulteriormente le aspettative dell’FFF 2012: “Quella di oggi è una chiusura ma anche una ripartenza. Stiamo già lavorando e cercando nuovi film per essere all’altezza del Festival passato”. Madrina dell’edizione 2012 sarà Elsa Di Gati, conduttrice del programma Rai Apprescindere.

Inoltre, chiunque avrà la possibilità di esprimere il proprio ideale di Family Festival partecipando, dal 10 gennaio al 10 marzo, ad un concorso on line sul sito dell’FFF. In palio accredito gratuito e vacanza per due persone in albergo a 4 stelle in occasione di uno degli eventi FFF in Italia a scelta del candidato.

Ma non è tutto: il FFF sta ideando la costituzione di un Centro di Formazione al Turismo e allo Spettacolo, rivolto prima di tutto ai ragazzi del suo ‘StaFFF’, i 35 ragazzi volontari che da 4 anni seguono il Festival e le sue attività, aperto naturalmente a tutti i giovani che vorranno partecipare.

Nell’ambito della serata anche la presentazione del nuovo spot dedicato al Progetto VITA Gianni Astrei, che, nato in memoria del compianto fondatore del Festival e fondato dal figlio Angelo in collaborazione con Semi di Pace International, si propone di sostenere ed aiutare i bambini disabili della zona amazzonica del Perù.

L’evento, ospitato nello storico Teatro comunale di Fiuggi è stato sede del convegno Donne e Lavoro: un cuore per l’economia, un tema suggerito dalla trama del film A Simple Life di Ann Hui, vincitore alla recente Mostra del Cinema di Venezia del Premio Gianni Astrei Pro-Life: “Nella storia narrata da Hui, come nella realtà – spiega la presidente dell’FFF –  la donna sa meglio testimoniare la capacità di unire i due momenti della vita, l’armonia del Lebenswert con la quotidiana frenesia della vita ‘agita’, portando ritmo e attenzione al singolo anche nel lavoro”.

A breve sarà comunicata la località prescelta per la sede 2012 del concorso internazionale e date e luoghi di tutte le attività annuali che caratterizzeranno la quinta edizione del Film Family Festival, manifestazione nata e cresciuta a Fiuggi, località che resterà comunque legata di merito allo sviluppo futuro del Festival, nonché sede nel 2012 di uno dei principali  eventi in programma.