LONDRA – E’ allarme in Gran Bretagna per un gioco in voga tra gli adolescenti che avrebbe ucciso dal 1995 fino a 86 ragazzi senza che né i genitori, né i media, né le autorità siano finora riuscite a riconoscere il problema.

Chiamato ‘funky chicken’ o ‘space monkey’, il gioco – sempre più popolare grazie ai video su internet – consiste nell’indurre una sensazione di forte vertigine, spesso seguita da svenimento, iperventilando per alcuni minuti,  per poi bloccare il flusso di ossigeno al cervello premendo sull’arteria della carotide. Questi svenimenti indotti, che i ragazzi si provocano in gruppo spesso filmando e distribuendo la ‘bravata’ su internet, possono in alcuni casi causare tremori e spasmi, crisi epilettiche, demenza, amnesia, coma e anche la morte.

“E’ preoccupante e molto pericoloso, è una pratica che andrebbe evitata a tutti i costi”, ha denunciato oggi all’Independent Steve Field, presidente del Royal College of General Practitioners. Interpellato dal giornale, il ministero per i bambini, le scuole e le famiglie ha dichiarato di essere al corrente del problema e di monitorare con attenzione la situazione.

Anche se non esistono ricerche approfondite sul fenomeno in Gran Bretagna, secondo Games Adolescents Shouldn’t Play, un’associazione che si occupa di sensibilizzare l’opinione pubblica sui ‘giochi pericolosi’ dei ragazzi, stima che dal 1995 458 adolescenti americani e 86 britannici sarebbero morti in questo modo. Uno dei casi accertati è quello di un 13enne di Swansea, in Galles, morto nel luglio scorso dopo aver preso parte al gioco. Pochi giorni dopo un’altra ragazzina in una scuola gallese è stata rianimata.

Come per molti fenomeni che devono la loro popolarità a internet, il gioco dello svenimento non è diffuso nella sola Gran Bretagna, ma anche negli Usa, da dove provengono molti dei video, e in Francia, dove questo mese il ministero della Sanità ha tenuto una conferenza internazionale sul ‘jeu du foulard’, che nel Paese sta assumendo le dimensioni di una piaga sociale.

Ansa