Una Fondazione negli USA intende testimoniare gli sforzi del Papa in favore ebrei

NEW YORK, venerdì, 8 maggio 2009 (ZENIT.org).- Un’organizzazione dedita al dialogo interreligioso sta cercando di risolvere alcune delle controversie che circondano la figura di Papa Pio XII.

La Fondazione Pave the Way, con base a New York, ha lanciato un appello per cercare immagini di documenti archiviati, in particolare di istituzioni ecclesiastiche, collegati agli sforzi della Santa Sede per salvare vite innocenti durante la Seconda Guerra Mondiale. L’organizzazione cerca anche nuovi articoli (precedenti al 1939) sul tema.

Gary Krupp, presidente della Fondazione ed ebreo, ha spiegato che Pave the Way ha già “dedicato anni a identificare e a rendere pubblici i documenti e le testimonianze oculari che hanno mostrato chiaramente gli straordinari sforzi della Santa Sede per salvare vite umane durante questo periodo buio della storia umana”.

La ricerca potrebbe avere effetti fondamentali.

Ad esempio, AFP ha sottolineato che Yad Vashem, l’autorità israeliana per il ricordo dell’Olocausto, ha affermato questo venerdì che i legami con il Vaticano potrebbero migliorare notevolmente se parte delle controversie che circondano Pio XII venissero risolte.

Il presidente del gruppo, Avner Shalev, ha riconosciuto che il Vaticano ha già presentato prove che i funzionari della Chiesa ordinarono a un convento fuori Roma di ospitare gli ebrei durante la guerra.

“Se venissero alla luce uno o due documenti come questo, ci sarebbe sicuramente un significativo miglioramento nei nostri rapporti con il Vaticano”, ha detto Shalev.

Gli sforzi di Krupp alla Pave the Way Foundation hanno già prodotto un documentario diffuso nel settembre scorso.

La Fondazione chiede ora a chiunque, dagli studenti ai pensionati, di unirsi alla ricerca; i nuovi documenti verranno inclusi in una versione aggiornata del documentario.

La Pave the Way chiede che la documentazione venga inviata a Krupp all’indirizzo [email protected]. La nota dovrebbe includere dettagli come l’ubicazione del documento, i numeri di pagine, le date e ogni altra informazione che possa essere soggetta a verifica.

I documenti possono anche essere inviati per fax alla Pave the Way a New York: (1) (516) 432-7561.