CITTA’ DEL VATICANO, venerdì, 5 giugno 2009 (ZENIT.org).- “Speranza e dignità per ogni bambino”. Con questo messaggio di Benedetto XVI è stato lanciato questo giovedì l’appello mondiale a favore dell’infanzia, chiedendo all’umanità di dare ai più piccoli il meglio che ha.

L’atto ha avuto luogo a Ginevra e rappresenta una nuova iniziativa dell’Ufficio Cattolico Internazionale per l’Infanzia, informa la “Radio Vaticana”.

Nel suo messaggio, inviato dal Cardinale Tarcisio Bertone, Segretario di Stato vaticano, Benedetto XVI assicura le sue preghiere affinché questo appello mondiale, lanciato nel XX anniversario della Convenzione ONU sui diritti del bambino, sia un fermo impulso “a richiamare l’attenzione su questo documento e sull’urgente necessità di applicarlo pienamente”.

In particolare, e davanti alle nuove sfide, il Papa sottolinea “il rispetto dell’inviolabile dignità e dei diritti del bambino, del riconoscimento della missione fondamentale della famiglia nell’educazione e della necessità di un ambiente sociale stabile che possa favorire lo sviluppo psichico, culturale e morale di ogni bambino”.

I redattori dell’appello considerano che gli impegni assunti dalla comunità internazionale “sono ancora lungi dall’essere rispettati ovunque. I bambini sono considerati ancora troppo spesso oggetto di assistenza o destinatari di alcuni diritti che vengono concessi loro come un’elemosina. Troppi bambini nel mondo continuano ad essere privati dei loro diritti, a volte anche di quelli più fondamentali”.

L’Ufficio Cattolico Internazionale per l’Infanzia è stato fondato nel 1948 per rispondere all’appello di Papa Pio XII a favore dell’infanzia ferita dalla guerra, ed è stato inaugurato dall’Arcivescovo Angelo Roncalli, allora Nunzio Apostolico e futuro Papa Giovanni XXIII.

Madrina dell’atto di lancio dell’appello è stata Maggy Barankitse, che ha salvato migliaia di bambini durante il genocidio in Burundi tra il 1993 e il 2003. All’evento ha partecipato anche il Premio Nobel per la Pace Adolfo Pérez Esquivel.

E’ possibile firmare l’appello su http://www.bice.org/ewb_pages/a/appel-pour-lenfance-geneve-juin-2009-traductions-disponibles.php