Chiede di non attribuire senza fondamento posizioni non assunte

CITTA’ DEL VATICANO, domenica, 22 febbraio 2009 (ZENIT.org).- Padre Federico Lombardi S.I., direttore della Sala Stampa della Santa Sede, ha rivolto un appello alla responsabilità professionale dei giornalisti perché nelle loro informazioni sulla Santa Sede non le attribuiscano posizioni che questa non ha assunto.

Una nota pubblicata questo sabato dal portavoce della Santa Sede constata che “non di rado i mezzi di informazione attribuiscono al ‘Vaticano’, intendendo con ciò la Santa Sede, commenti e punti di vista che non possono esserle automaticamente attribuiti”.

“La Santa Sede, infatti, quando intende esprimersi autorevolmente usa mezzi propri e modi consoni (comunicati, note, dichiarazioni). Ogni altro pronunciamento non ha lo stesso valore”, spiega.

“Anche di recente, si sono verificate attribuzioni non opportune – conclude la nota -. La Santa Sede, nei suoi organi rappresentativi, manifesta rispetto verso le autorità civili, che nella loro legittima autonomia hanno il diritto e il dovere di provvedere al bene comune”.