Promosso dall’Istituto Giovanni Paolo II per studi su matrimonio e famiglia

di Angela Maria Cosentino*

ROMA, domenica, 15 febbraio 2009 (ZENIT.org).- Il 23 febbraio, nel mese in cui si è celebrata la Giornata per la vita e si sono riacutizzati gli attacchi di una cultura di morte, parte una nuova iniziativa didattica che appare di urgente attualità: un corso di  Pastorale della Vita.

L’iniziativa è promossa dall’Istituto Giovanni Paolo II per studi su matrimonio e famiglia della Pontificia Università Lateranense. Il nuovo corso è condotto dal Vescovo Elio Sgreccia,  Presidente emerito della Pontificia Accademia per la Vita, già Direttore del Centro  e dell’Istituto  di Bioetica dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma, Presidente della Fondazione Ut vitam Habeant per la pastorale della vita.

Tra le ragioni che rendono utile e necessario introdurre un corso di Pastorale della Vita nel piano di studi teologici  c’è – riferisce Sgreccia – “la specifica attività di mediazione salvifica della Chiesa, impegnata a favorire l’incontro tra la vita umana  e la vita di Cristo, sorgente della vita, che con la Sua grazia non si arrende di fronte  a chi ha  peccato e ha  commesso delitti contro la vita”.

La Chiesa, inoltre,  ha un compito speciale nei confronti della vita – soprattutto quella più fragile – confermato dalla posizione del Magistero, in particolare nell’ Evangelium vitae. Purtroppo, la rivoluzionaria enciclica di Giovanni Paolo II, del 1995, non è ancora adeguatamente conosciuta e applicata. Eppure, offre indicazioni precise e rappresenta un esempio di organica trattazione della pastorale della vita, anche nella sua  struttura. Infatti, come nei Documenti pastorali, presenta l’aspetto descrittivo,  il contenuto biblico, il contenuto morale e l’azione pastorale.

Il corso di 24 ore prevede alcune lezioni  sul significato della pastorale, intesa come mediazione della Chiesa  – pastori e fedeli – nel trasmettere il dono salvifico, lezioni sui contenuti della pastorale per la vita, suggeriti dall’enciclica, sulla Creazione e sull’Escatologia che ci offre la piena visione della vita vera, quella eterna, che guida le nostre scelte e conforta il cristiano nei momenti della sofferenza  e della morte.

La nuova offerta formativa si rivolge non solo agli studenti della Licenza e del Master, già iscritti all’Istituto, ma anche ad uditori esterni, previa iscrizione al Corso, presso la Segreteria.

La speranza è che tra gli uditori ci siano insegnanti, animatori di gruppi parrocchiali, sacerdoti che, nel confessionale,  sperimentano la difficoltà e la delicatezza di tali tematiche, come pure laici orientati ad offrire un apporto di fede e di educazione cristiana al prezioso apostolato della Chiesa, in particolare sui temi della vita, da cui passa la nuova frontiera dell’evangelizzazione.

Per informazioni e iscrizioni:
Segreteria del Pontificio Istituto Giovanni Paolo II per Studi su Matrimonio e Famiglia – Pontificia Università Lateranense.
P.zza S.Giovanni in Laterano, 4
00120 Città del Vaticano

tel. 06 69886113
e-mail: [email protected]

——–
*Docente ai corsi estivi di Pastorale Familiare dell’Istituto Giovanni Paolo II