Il leader radicale: «Nessuna gelosia con la mia compagna. Potevamo avere anche altre storie»

Marco Pannella
Marco Pannella

ROMA – Nella vita «ho avuto tre, quattro uomini che ho amato molto». Marco Pannella, uno dei leader storici del Partito radicale, racconta – in un’intervista rilasciata al direttore del Tg5 Clemente Mimun, pubblicata sul prossimo numero di “Chi” – alcuni dei momenti più intensi dei suoi 80 anni. Dai ricordi dell’infanzia, vissuta con una madre anticonformista, alla sua bisessualità. «Sono legato da 40 anni a Mirella (Paracchini, ndr) – racconta Pannella – ma ho avuto tre, quattro uomini che ho amato molto. Non c’è mai stata alcuna gelosia con lei. Potevamo avere, e avevamo, anche altre storie».

NIENTE MATRIMONIO NÉ FIGLI – «Non mi sono mai sposato – prosegue Pannella – ma arrivai alle pubblicazioni con Bianca, una ragazza che conobbi a Pavia. Però era troppo innamorata, pendeva dalle mie labbra, non poteva funzionare». E sulla mancata paternità confida: «Con Mirella ci abbiamo riflettuto tanto ad avere un figlio. Ma io non ne ho mai avuto voglia. Anche se ho un forte dubbio su una ragazza che conobbi tanti anni fa, Gabriella. Chissà che non ci sia un cinquantenne in giro che mi somiglia fin troppo…» (fonte: Apcom).

11 maggio 2010

© Copyright Corriere della Sera 13 maggio 2010