http://keithmajor.files.wordpress.com/2008/09/faustina-kowalska.jpg Il 22 febbraio di 79 anni fa a Plock, in Polonia, suor Faustina Kowalska riceveva la prima apparizione della Misericordia. Il 22 febbraio del 1931, la santa scriveva nel suo diario: “Vidi il signore Gesù: una mano alzata per benedire, mentre l’altra toccava sul petto la veste, che lasciava uscire due grandi raggi, rosso l’uno e l’altro pallido. Dopo un istante Gesù mi disse: dipingi un’immagine secondo il modello che vedi, con sotto la scritta: Gesù confido in te! Voglio che l’immagine che dipingerai con il pennello, venga solennemente benedetta nella prima domenica dopo Pasqua: questa domenica deve essere la festa della Misericordia”. Il desiderio ha trovato realizzazione il 30 aprile del 2000, quando Giovanni Paolo II proclamò santa suor Faustina e istituì la festa della Divina Misericordia. Nel 2002, Papa Wojtyla per l’ultima volta nella sua terra natale, celebrò la Messa per la consacrazione del santuario della Divina Misericordia nei sobborghi di Cracovia. In quell’occasione il Papa affidò il mondo alla Divina Misericordia.